LA MEDIAZIONE COME SUPPORTO ALL'AVVOCATO

Il mediatore lavora nell'ottica di ridurre la tensione degli ex coniugi nel corso della separazione e/o del divorzio e/o della ridefinizione degli accordi familiari. 

La sua funzione è quella di permettere alle parti di raggiungere e mantenere accordi nella gestione dei rapporti con figli, uno dei principali elementi di conflitto che coinvolgono sul piano emotivo i separandi e che può ripresentarsi anche nei mesi e negli anni successivi.
A differenza della conciliazione, che mira a mantenere i contatti tra le parti ricercando soluzioni amichevoli, nella mediazione il punto di arrivo è il raggiungimento di accordi equi e possibilmente stabili in particolar modo nei confronti della gestione dei figli. 
Per questo motivo l'attività del mediatore familiare si pone a supporto di quella degli avvocati che curano la separazione, ai quali rimane - agevolato grazie alla mediazione - il compito di promuovere accordi sul piano squisitamente economico. 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now